martedì 20 marzo 2018

LETTERA DEL COMITATO GENITORI AL MIUR





Comitato Genitori Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino (RM)



Ill.mo Dott. Rocco PINNERI
Vice Capo di Gabinetto MIUR
segreteria.pinneri@istruzione.it

Ill.ma Dott.ssa Maria Maddalena NOVELLI
Direttore Generale
Direzione generale per il personale scolastico MIUR
dgpersonalescuola@postacert.istruzione.it

Ill.ma Dott.ssa Sabrina CAPASSO
Dirigente Ufficio II – Dirigenti scolastici MIUR
sabrina.capasso3@istruzione.it

Ill.mo Dott. Gildo DE ANGELIS
Direttore Generale
Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio
gildo.deangelis@istruzione.it

Ciampino, lì 19 marzo 2018


Oggetto: criticità Istituto della Reggenza presso Liceo Scientifico Statale Vito Volterra Ciampino (Rm) – richiesta di incontro.

Su mandato dell'Assemblea del Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vito Volterra di Ciampino (Rm) si rappresenta quanto segue.

Premesso che

Nel sistema dell'Autonomia Scolastica il Dirigente ha un ruolo centrale di progettazione e di governo della scuola, lavorando su un piano strategico; chiamato ad organizzare un ambiente complesso di apprendimento, è garante verso gli utenti della scuola (studenti e famiglie) della qualità dell'istruzione erogata.

La policy scolastica è garantire il successo di ogni studente (personalizzazione), che si ottiene attraverso il buon funzionamento della scuola, che si misura in termini di efficienza (miglior utilizzo delle risorse disponibili), di efficacia (raggiungimento degli obiettivi), di
equità (la scuola come costruttore del bene comune per le giovani generazioni); di tutto ciò il Dirigente è responsabile.

La presenza di criticità, sia nella fase di progettazione che in quella di governo, va ad incidere negativamente sul buon funzionameto della scuola e di conseguenza sui processi di apprendimento e, quindi, sul potenziale successo degli studenti.

Le attività di competenza del Dirigente scolastico si possono suddividere in macro aree: attività direzionale, arricchimento e ampliamento dell'offerta formativa, servizio formativo, servizi agli utenti, gestione delle risorse, rapporti istituzionali.
All'interno di queste macro aree si possono individuare alcune attività ordinarie giornaliere che il Dirigente è chiamato a svolgere, costituendo il time budget giornaliero: riunioni, telefonate, incontri a due, studio di normative, invio e lettura posta, stesura e firma documenti, raccolta e diffusione informazioni, diffusione di istruzioni e indicazioni, rapporti e gestione del personale docente, collaboratori e personale ATA, gestione dei contratti d'appalto e di tutte le procedure ad evidenza pubblica.

Con l'Autonomia scolastica è quindi aumentata la complessità, che richiede una presenza costante del Dirigente nella scuola, anche per motivare e sostenere, creando con tutti gli stakeholders (studenti, personale scolastico docente e non, famiglie, comunità territoriale) un rapporto di reciproca ficucia e collaborazione, attivando con essi momenti di dialogo, confronto e di partecipazione.

Considerato che

Il Liceo Scientifico Vito Volterra è noto per essere un'eccellenza del territorio del Lazio; posto nel quadrante sud della Città Metropolitana, è da 50 anni punto di riferimento per i giovani della periferia sud-ovest di Roma e dei Castelli Romani che cercano una formazione di alto livello tale da favorire il loro successo nella vita.

La scuola conta oltre 1400 studenti, circa 100 docenti, offre diversi indirizzi di studio : ordinamentale, opzione scienze applicate; internazionale opzione italo-inglese; potenziamenti curriculari del piano degli studi; potenziamenti extracurriculari del piano degli studi; dal prossimo A.S. sarà attivo anche l'indirizzo giuridico-economico. A ciò si aggiunge la partecipazione a numerosi progetti a livello territoriale, nazionale, europeo ed internazionale.

Attualmente il Liceo è diretto attraverso l'istituto della Reggenza.
Già a partire dai primi mesi dell'inizio dell'Anno Scolastico in corso è emersa l'assenza di un piano strategico e numerose criticità sia a livello di progettazione, sia a livello di governo della scuola, conseguenti alla mancanza di una presenza costante della Dirigente Reggente, in quanto impegnata, contemporaneamente, nella direzione dell'Istituto

Professionale Statale per i Servizi Alberghieri di Velletri (Rm), anch'esso con una popolazione studentesca di circa 1400 unità.

Non essendo garantita la costante presenza della Dirigente Reggente presso la scuola, tutte le attività, comprese nelle macro aree indicate in premessa, sono state gravemente compromesse, con conseguenze sia sul "clima" scolastico sia sulla qualità dell'istruzione erogata, coinvolgendo il processo di apprendimento.

Sono state segnalate dall'Assemblea del Comitato Genitori le seguenti criticità nella gestione delle gare d’appalto dovute a ritardi nella indizione di bandi: per l’individuazione degli insegnanti madre lingua per i progetti internazionali, per le forniture di materiale didattico, per l'espletamento di visite d'istruzione al di fuori del territorio comunale e metropolitano, nonché di viaggi di istruzioni all'estero.
Inoltre, si segnalano annullamenti e sospensione di attività e progetti di alternanza scuola-lavoro già avviati e consolidati negli anni precedenti, con durata pluriennale, con conseguente interruzione dell'attività formativa dei ragazzi; difficoltà per molti genitori rappresentanti di classe, a conferire con la Dirigente; difficoltà a incontri con la Dirigente sono stati lamentati anche dagli stessi rappresentanti dei ragazzi; il Consiglio di Istituto, durante l'Anno Scolastico in corso, si è riunito due volte, contro una media di una volta al mese degli anni precedenti.

Considerando la complessità, malgrado il lavoro svolto dalla attuale Dirigente, appare evidente che la gestione in regime di Reggenza sta arrecando danni alla nostra Scuola, non garantendone il buon funzionamento sia in termini di efficienza, sia di efficacia, sia di equità, con conseguenze negative sui processi di apprendimento e, quindi, sul potenziale successo degli studenti.

Ciò premesso e considerato, su mandato dell'Assemblea del Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vito Volterra di Ciampino (Rm), al fine di garantire il mantenimento dei livelli di efficienza, efficacia ed equità raggiunti negli anni precedenti dalla Scuola, grazie alla presenza costante del Dirigente Scolastico, si chiede di procedere alla nomina di un Dirigente di comprovata esperienza con incarico nominale; nelle more si chiede urgentemente un incontro, prima della fine dell’anno scolastico, con le Istituzioni in epigrafe.

Si rimane in attesa di un pronto riscontro e si porgono cordiali saluti



COMITATO GENITORI
L.S.S. V. VOLTERRA
Alessandro Bigari
(Presidente)

Nessun commento:

Posta un commento